CONTACT

US

Tel. 366 3676187

Email: pensandomeridiano@gmail.com

pec: pensandomeridiano@pec.it

SCRIVICI

© 2015 Pensando Meridiano

Sede Legale: via Trento 2 - 89125, Reggio Calabria

CF  92085640800

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey YouTube Icon
  • copenhagen-issuu-general_data-unkown-property-1402914036

Tutti i progetti, le azioni e i prodotti sono a cura di Pensando Meridiano con la responsabilità scientifica di Consuelo Nava e si avvalgono della Legge 22 aprile 1941 n. 633  sulla "proprietà intellettuale" 

_FabCity in LivingLab_

Fabbrica urbana dell’innovazione e della creatività a Reggio Calabria per la coesione dei giovani a Sud

(bene confiscato alle mafie, concesso dal Tribunale e affidato dal Comune di Reggio Calabria)

 

FabCity*, fabbrica dell’innovazione e della creatività in città, è lo spazio fisico-contenitore del progetto di innovazione sociale, sostenibilità ed occupazione per l’inclusione dei giovani. In questo caso, il riscatto di un bene sequestrato alle mafie, quale luogo dove insediare le attività della FabCity, amplifica il valore dell’impatto sociale ed economico, agendo sui livelli di legalità e di reazione riferibili al territorio alla scala locale (anche con il particolare riferimento al contesto di localizzazione) con forti ricadute sull’efficacia a scala più ampia. Inoltre, per le particolari condizioni di stato esistente dell’immobile, si tratta di intervenire anche sui livelli di sostenibilità ambientale, perché l’azione di riqualificazione e riciclo del bene sequestrato corrisponde anche ad un vero e proprio intervento di bonifica, per la presenza di elementi di amianto sulla copertura (4 tonnellate), per la presenza di rifiuti da deposito di attrezzature e altri scarti provenienti dalle attività precedenti e per lo stato di degrado fisico ed ambientale delle aree limitrofe e degli spazi aperti annessi.
Quindi la realizzazione di una FabCity in città, con azione outdoor ed indoor, dentro e fuori lo spazio della fabbrica, perché non si tratta di insediare un’attività sociale e produttiva di stretto interesse dei soggetti che la gestiscono nel quartiere di localizzazione, ma un vero e proprio modello di “hub urbano”, uno spazio per l’innovazione e la creatività per i giovani che sia il luogo di riferimento e di laboratorio urbano permanente per chi produce beni servizi per iniziative di innovazione sociale, tecnologica e di creatività, di tipo imprenditoriale,
ma attivando percorsi di formazione ed informazione.


I promotori del progetto sono gli associati di Pensando Meridiano, Laboratorio permanente di cultura sostenibile, innovazione e coesione sociale e di ReBoot, associazione di cambiamento & innovazione. I destinatari del progetto sono i giovani con coinvolgimento e protagonismo a più livelli.

 

I temi di riferimento per le attività e la produzione di beni e servizi della FabCity con processi innovativi, strategie e tattiche di coprogettazione e making city attraverso la selezione di linee competitive sono:

  • Innovazione e coesione sociale (Making city e Social Change)

  • Innovazione sostenibile (efficienza energetica e progettazione sostenibile)

  • Innovazione urbana

  • Progettazione su programmi competitivi (locali, nazionali, europei, aiuti di stato)

  • Creative City ed innovazione culturale

  • Processi e progetti per Smart city

  • Processi, attività e prodotti per FabLab e FabCity

  • Processi, attività e prodotti per Innovazione digitale

  • Trasferimento di know how fra ricerca ed innovazione

  • Trasferimento di strategie e tattiche tra innovazione e territorio

  • Comunicazione Sociale e marketing territoriale

 

La fattibilità tecnica dell’iniziativa sarà connessa al successo delle operazioni da mettere in campo:

  • presentazione del progetto esecutivo FabCity ed assegnazione del bene sequestrato dal Tribunale di Reggio Calabria e stipula del contratto con un trattamento per il canone di locazione a scorporo per n. di anni utili a coprire le spese di investimento per la riqualificazione e bonifica.

  • opere di riqualificazione, riciclo e bonifica delle strutture del capannone e dei suoi spazi secondo la tattica propria dei progetti di ReActioncity Challenging (sui beni sequestrati e confiscati alle mafie cfr www.pensandomeridano.com)

  • avvio delle attività di “sharing economy” (scambio di risorse finanziarie, umane e servizi) per recuperare le economie necessarie alla riqualificazione ed attività di gestione del bene

  • start-up con attività di innesco già a disposizione delle associazioni proponenti

  • selezione ed elezione in progetti e programmi competitivi per recupero fondi ed investimenti per beni strumentali utili alla produzione di servizi ad alto livello di competitività

  • avvio della fase di comunicazione e costruzione con lo scopo di promuovere il progetto FabCity come “fondazione di partecipazione” FaBCity (ragione sociale in fase di definizione): con lo scopo di promuovere il progetto siglare gli accordi di partnership e organizzare gli eventi di promozione. Questo istituto giuridico è il nuovo modello italiano di gestione di iniziative nel campo culturale e non profit ingenere. E’ un istituto senza scopo di lucro, al quale si può aderire apportando denaro, beni materiali o immateriali, professionalità o servizi.

 

ITER - RACCONTO DEL PROGETTO

> Urban Walk + Visit, con gli studenti corso Sustainable Innovation Design e soci PM [II° fase di attività per la FabCity in LivingLab]   >>> clicca qui

> WorkShop SAD [Sustainable Advanced Design, Corso Sustainable Innovation Design, UniRC] sulla periferia Sud [Gebbione] di RC  >>> clicca qui

> Slides di Sintesi del progetto >>> clicca qui

> Rassegna stampa su assegnazione del Comune a Pensando Meridiano - 20 Febbraio 2017 >>> rassegna stampa

> Partecipazione al Bando Culturability 2017_Fondazione Unipolis >>> Scheda progetto

 

> Progetto FabCity in "Come rifare una Città" - Intervista a C. Nava, G. Mangano e L. Assumma sui progetti della Città Laboratorio - Gen. 2015, a cura di Lucia Esposito, giornalista de "Il Gattopardo" - inserto de "La Gazzetta del Sud" - n° 9/4 Dicembre 2015  >>> READ

 

Puntata "Vite di periferia" - "tg3 FUORI TG" del 23 Aprile 2015 - intervista a Consuelo Nava, Danilo Emo e Andrea Procopio di Pensando Meridiano sulla periferia sud di Reggio Calabria e i beni sequestrati con il progetto della FabCity   >>> GUARDA

 

 

 

*C.Nava responsabile scientifico del progetto FabCity